Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CARTOONS ON THE BAY - Il Mibact premia tre corti d’animazione per raccontare il mondo dei migranti

CARTOONS ON THE BAY - Il Mibact premia tre corti d’animazione per raccontare il mondo dei migranti CARTOONS ON THE BAY - Il Mibact premia tre corti d’animazione per raccontare il mondo dei migranti

I progetti di corti animati vincitori del “MigrArti Cartoon Award”

AGIPRESS - TORINO - Un condominio multietnico, capace di dare colore e musica a tutta una città; una ragazza africana che attraverso l’acqua realizza i suoi sogni, e le storie “sovrapposte” di un migrante italiano in Argentina dopo la Seconda Guerra Mondiale e di un africano in Italia, ai nostri giorni. Nel giorno d’apertura di cartoons on the Bay a Torino, l’attualità entra nelle storie animate. “Buona notte” di Caterina De Mate, “Un tuffo nel futuro” di Enrico Caroti Ghelli e “Trottole” di Lorenzo Latrofa sono i progetti di corti animati vincitori del “MigrArti Cartoon Award”, il premio del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo dedicato a chi affronta il tema dell’immigrazione attraverso le arti. E quest’anno, per la prima volta – grazie a un accordo con Rai - si è aperto anche al mondo dell’animazione. A premiare i tre autori, Paolo Masini del Mibact e Roberto Genovesi, direttore artistico di Cartoons on the Bay. Filo conduttore delle tre storie – nate tutte da vicende reali e scoperte dagli autori visitando associazioni, onlus o enti che si occupano di accoglienza – è quello della speranza, ma anche della determinazione e della diversità intesa come ricchezza, capace di creare anche finali inattesi.

Gli stessi finali in cui spera l’Unicef, presente a Cartoons on the Bay fin dalla prima edizione e che ha presentato il progetto “Piccoli Mediterranei”, con Asifa – l’Associazione che unisce autori e professionisti dell’animazione in Italia – e Cartoon Italia. Obiettivo: realizzare un lungometraggio unendo sei corti ispirati a storie vere di emigrazione infantile, ma riscritti per diventare fiabe a lieto fine e sensibilizzare il pubblico su temi come realtà, guerra e sfruttamento. Perché – dicono Paolo Rozera di Unicef, Maurizio Forestieri di Asifa e Anne-Sophie Vanhollbeke di Cartoon Italia – i bambini protagonisti delle storie che diventeranno lungometraggio “non hanno avuto scelta e devono essere protetti e aiutati a realizzare le loro aspirazioni senza nessun ostacolo di carattere politico, economico, etnico, religioso o di genere”.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici