Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Cartina geografica al posto del crocifisso: la posizione di MCL Toscana alle parole del ministro

Cartina geografica al posto del crocifisso, MCL Toscana su parole del ministro Cartina geografica al posto del crocifisso, MCL Toscana su parole del ministro

AGIPRESS - FIRENZE - Continuano le critiche alle parole del ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti che sul tema del crocifisso in classe ha affermato "Meglio una parete con una mappa geografica del mondo un richiamo alla Costituzione e agli obiettivi dello sviluppo sostenibile". Netta la posizione della presidenza toscana del Movimento Cristiano Lavoratori. "Riproporre ancora una volta la rimozione del crocifisso dalle aule scolastiche sostituendolo con una carta geografica - spiega una nota MCL - testimonia un modo rozzo e miope di ragionare. E' stato sostenuto e ribadito in tantissime occasioni da cattolici e laici, senza citare le sentenze della Corte Costituzionale e del Consiglio di Stato, che il crocifisso ha un significato e una dimensione non solo religiosa ma anche culturale e civile. La sua presenza - testimonianza anche delle radici cristiane dell'Italia e dell'Europa - va al di là del significato religioso e certo non offusca la laicità dello Stato e della scuola ne impedisce  a tutte le culture e a tutte le diverse sensibilità di avere spazio e voce. Forse al ministro - conclude la nota - sfugge che il crocifisso è un simbolo amato dai credenti e rispettato dai non credenti  per la sua forza umana, per il suo messaggio non solo di sofferenza vissuta per amore ma anche di speranza e di resurrezione".

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 03 Ottobre 2019 00:21
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici