Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CARO LIBRI – CODACONS: NUOVA STANGATA PER LE FAMIGLIE ITALIANE

Secondo il Codacons è in arrivo una stangata per le famiglie italiane anche dall'acquisto di libri e dal corredo scolastico Secondo il Codacons è in arrivo una stangata per le famiglie italiane anche dall'acquisto di libri e dal corredo scolastico

 Secondo l'associazione dei consumatori gli aumenti sarebbero di +5% per i testi e +3,5% per il corredo

AGIPRESS – ROMA – Anche dal mondo scolastico è in arrivo un'altra stangata per le famiglie italiane. È quella della scuola, in particolare per il caro libri. Secondo le prime rilevazioni del Codacons, infatti, mentre l'aumento del corredo scolastico si attesta al 3,5%, la spesa media di una famiglia italiana per l'acquisto dei libri sale del 5%, oltre 3 volte quanto previsto dai tetti del ministero dell'Istruzione. Anche se l'aumento del 5% stimato dal Codacons si riferisce non al prezzo di copertina del singolo libro ma all'aumento di spesa di una famiglia che comprende i libri obbligatori, quelli consigliati (che dovrebbero essere senza vincolo di acquisto, ma che poi facoltativi non lo sono affatto) ed i vocabolari, si tratta comunque "di una variazione superiore a 3 volte quella prevista dal ministero". "Ma il vero problema – continua una nota del Codacons - è il rischio stangata atteso a partire dal 1° settembre 2013, dato che hanno pensato bene, con la legge n. 221/2012, di eliminare l'unica cosa positiva di questi ultimi anni, ossia l'articolo 5 del decreto-legge n. 137/2008, convertito dalla Legge n. 169/2008, che obbligava le scuole ad adottare solo libri per i quali gli editori si erano impegnati a mantenere invariato il contenuto per un quinquennio".

 

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici