Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Carico fiscale eccessivo sui carburanti, a settembre prezzi più alti d'Europa

Carico fiscale eccessivo sui carburanti, a settembre prezzi più alti d'Europa Carico fiscale eccessivo sui carburanti, a settembre prezzi più alti d'Europa

Assopetroli si appella al Governo Renzi affinchè si eviti ogni ulteriore aumento delle accise sui carburanti e dell’IVA

AGIPRESS - ROMA - Preoccupazione er i rincari dei costi della benzina a settembre.  A denunciarlo in una nota Assopetroli-Assoenergia, che con la collaborazione di Figisc Anisa Confcommercio, prosegue il monitoraggio “SIA – Stacco Italia Accise” (Accise e Iva). Resi noti i dati della rilevazione prezzi del differenziale sul costo dei carburanti al consumo tra Italia e resto d’Europa (Europa a 28) per cercare di generare, nelle Istituzioni pubbliche e nei consumatori, una maggiore consapevolezza “dell’anomalia italiana” rappresentata da un carico fiscale eccessivo sui carburanti che è stato in media nel mese di SETTEMBRE il 60,7% del prezzo al consumo (benzina verde). Il dato che colpisce è che nel solo differenziale il 94,7% per la benzina e il 99,6% per il gasolio sono tasse. A SETTEMBRE il consumatore italiano ha pagato in media la benzina 26,2 € cent/litro e il gasolio 24,2 € cent/litro, in più che nel resto d’Europa! Sulla base dei dati forniti dalla Commissione Europea e dal MISE, nel mese appena concluso, la media aritmetica del prezzo al consumo praticato nei 28 Paesi UE pone in risalto che:

- Benzina, il prezzo italiano è più alto di 26,2 €cent/litro, di cui ben 24,8 sono dovuti alle maggiori imposte (Accise e IVA) e solo 1,4 ad un maggiore prezzo industriale;

- Gasolio, il prezzo italiano è più alto di 24,2 €cent/litro, di cui ben 24,1 sono dovuti alle maggiori imposte (Accise e IVA) e solo 0,1 ad un maggiore prezzo industriale. 

Il Presidente di Assopetroli Assoenergia, Franco Ferrari Aggradi, alla luce di tali dati e del documento del Governo di aggiornamento del DEF, ove si ipotizza una pesante clausola di salvaguardia per il reperimento di  oltre 51 miliardi di euro nel triennio 2016-2018 a valere sulla tassazione indiretta per rispettare i vincoli imposti dalla UE,  aveva dichiarato ieri “I carburanti hanno già dato e non sono il bancomat del Governo” esprimendo “forte preoccupazione perche’ Il rischio è quello di veder aumentare ancora le accise sui carburanti in aggiunta ai già pesantissimi aumenti programmati che peseranno per oltre 2,7 miliardi (accise e Iva sulle accise) da qui al 2021, sulle tasche degli automobilisti e delle imprese”.  Assopetroli si è dunque appellata al Governo di Matteo Renzi affinchè si eviti ogni ulteriore aumento delle accise sui carburanti e dell’IVA per i conseguenti effetti perversi sia in termini di crollo delle entrate erariali per effetto del calo delle vendite che su tutti i settori e l’indotto legati alla mobilità e al trasporto merci.

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 03 Ottobre 2014 13:14
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici