Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

BARRIERE ARCHITETTONICHE - Interrogazione parlamentare dopo caso Iacopo Melio

L'iniziativa di sensibilizzazione dello studente toscano Iacopo Melio - foto twitter L'iniziativa di sensibilizzazione dello studente toscano Iacopo Melio - foto twitter

Lo studente toscano aveva lanciato su twitter l'hashtag #vorreiprendereiltreno. Il caso finisce in Parlamento.

AGIPRESS - FIRENZE - Continua a far strada l'iniziativa di sensibilizzazione che lo studente toscano Iacopo Melio qualche giorno fa aveva lanciato su twitter con l'hashtag #vorreiprendereiltreno. Il caso ora finisce in Parlamento. Tanto che Federico Gelli, deputato del Pd e presidente del Cesvot attraverso un’interrogazione parlamentare pubblicata oggi chiede di "Promuovere urgentemente delle normative per ampliare anche alle stazioni ferroviarie ed alle fermate cosiddette 'impresenziate', (sprovviste cioè di personale ferroviario sia in via temporanea che in via permanente) l’obbligo di dotarsi di infrastrutture in grado di facilitare l’accesso alle stazioni e ai treni da parte delle persone con difficoltà di deambulazione”. “Credo che sia opportuno – spiega Gelli - adottare inoltre un tavolo di monitoraggio dell’accessibilità allo scopo di coinvolgere enti locali, soggetti gestori del trasporto pubblico e associazioni di volontariato, per individuare le criticità e risolvere il problema dell’accessibilità al sistema dei trasporti per le persone affette da disabilità.” “Infine – conclude – sarebbe necessario provvedere ad una ricognizione delle Amministrazioni Pubbliche e dei Comuni che abbiano adottato il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche e applicare le sanzioni previste dalla legge nei confronti delle Amministrazioni inadempienti”.

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici