Menu
NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Terremoto, per le donazioni conto corrente unico in Toscana

Terremoto, per le donazio…

Attivo anche un indi...

Salute mentale, in Italia un milione di anziani con demenze

Salute mentale, in Italia…

Con una prevalenza d...

"Clowning e Alzheimer" nasce il primo corso in Italia per professionisti nella cura della persona con demenza

"Clowning e Alzheime…

Aperto a professioni...

SCIENZA - Fisici di Firenze e Orlèans dimostrano come gli anticorpi reagiscono a corpo estraneo. Come un "portiere"

SCIENZA - Fisici di Firen…

Esattamente come un ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Area Emergenza Nazionale e Toscana delle Misericordie, a Pistoia il centro di coordinamento

Area Emergenza Nazionale e Toscana delle Misericordie, a Pistoia il centro di coordinamento Area Emergenza Nazionale e Toscana delle Misericordie, a Pistoia il centro di coordinamento

Il primo passo per il potenziamento del sistema di risposta alle emergenze.

AGIPRESS - PISTOIA - A Pistoia la sede del Centro Coordinamento dell’ Area Emergenza Nazionale e Area Emergenze Toscana delle Misericordie. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti tra gli altri il Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Roberto Trucchi, il Consigliere Nazionale responsabile dell’Area Emergenza e Presidente Federazione Toscana Alberto Corsinovi, gli Assessori Regionali Federica Fratoni, Marco Remaschi, Stefania Saccardi, il Vescovo di Pistoia Mons. Fausto Tardelli, il Dirigenze Servizio Volontariato della Protezione Civile Massimo La Pietra e il Vicesindaco di Pistoia Anna Maria Celesti. La nuova struttura nasce dall’esigenza di mettere a sistema tutti i livelli di coordinamento relativi all’emergenza, garantendo una adeguata sistemazione logistica e strutturale alle attività. La sinergia tra Sala Nazionale e Sala Regionale permetterà di gestire più agevolmente ogni tipo di evento. La Sala Situazione, evoluzione della SOM “Sala Operativa”, diviene uno strumento di attivazione delle risorse che occorrono alla Colonna Nazionale e di monitoraggio delle diverse attività svolte dalle Misericordie. Il coordinamento delle attività territoriali sarà invece compito delle SOR “Sala Opertive Regionali” che si stanno via via costituendo. La nuova organizzazione permette con le SOR una migliore presenza sul territorio, mentre la SSM (Sala Situazioni Misericordie) potrà concentrarsi sul monitoraggio nazionale di attività ed eventi con un più efficace sistema di allertamento ed attivazione. Il nuovo sistema in breve permette una mobilitazione nazionale in tempi nettamente minori, grazie ai livelli di allertamento e attivazione suddivisi per regione. 

LA STRUTTURA - Entrando nel particolare la struttura ha una superficie di 700 metri quadrati disposti su 2 piani ed è stata ristrutturata appositamente (prima ospitava una scuola) con criteri antisismici e dotata di tutta la strumentazione più evoluta e di sistemi che la rendano funzionante e autosufficiente anche situazioni di emergenza (Gruppo elettrogeno, connessione in fibra e sistema di sicurezza satellitare, ecc.). Al suo interno sono ospitate: la Sala Situazione Misericordie della Confederazione Nazionale, la sala Unità di Crisi delle Misericordie e la Sala Operativa Regionale Toscana, uffici di coordinamento, auditorium, due aule formazione e tutto quello che è necessario per la permanenza H24 degli operatori. Dal nuovo Centro di Coordinamento saranno gestite tutte le attività operative delle Misericordie sul livello nazionale (oltre 700 sedi) e sul livello toscano (312 sedi), sarà inoltre mantenuto un costante coordinamento con le altre sedi regionali. 

“Assistere in modo più efficace tutti coloro che soffrono, intervenire in modo tempestivo in ogni situazione che mette in pericolo i cittadini, questi sono obiettivi che da sempre il nostro movimento ha perseguito – ha detto Roberto Trucchi Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia -. “Abbiamo deciso di collocare in un’unica struttura, pensata e quindi ottimizzata per questa finalità e all’avanguarda per dotazioni tecnologiche, sia la sala operativa nazionale che quella regionale. Ciò ci consentirà di migliorare l’operativà della nostra Area Emergenze, per essere ancora più pronti ed efficienti nell’aiuto alle persone, che è da sempre la nostra più grande preoccupazione e che renderà ancora più concreto il nostro motto ovunque accanto a te" - ha aggiunto Alberto Corsinovi, Consigliere Nazionale responsabile dell’Area Emergenza e Presidente Federazione Toscana delle Misericordie. 

AGIPRESS

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici