Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

AMBIENTE - La Toscana coinvolge altri 13 paesi per ripulire il Mediterraneo

Clean up the Med, oltre 14 paesi impegnati grazie alla Toscana Clean up the Med, oltre 14 paesi impegnati grazie alla Toscana

Clean Up de Med, la campagna lanciata dal circolo Festambiente Legambiente di Rispescia coinvolge14 paesi di tutto il Mediterraneo nella pulizia di spiagge e coste del Mediterraneo, per l'evento lanciato da Legambiente nel 1995 

     

AGIPRESS - Clean Up the Med, più che un evento è un motto, un grido di speranza, un impegno col mondo intero e la sua bellezza. La campagna internazionale lanciata nel 1995 dal Circolo Festambiente Legambiente, di Rispescia (Grosseto) in Toscana, ha dato il via alla pulizia di spiagge e fondali in tutto il Mediterraneo. Per tre giorni, dal 24 al 26 maggio, in 14 paesi (Algeria, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libano, Malta, Marocco, Portogallo, Spagna, Tunisia e Turchia) migliaia di volontari, studenti e cittadini si sono dati da fare, armati di guanti, buste, rastrelli e secchi, per ripulire dai rifiuti diversi tratti di costa del Mediterraneo. Differenti le culture e le religioni, identico l'impegno e la volontà di rendere migliore e più pulito l'ambiente.

Dal 1995 a oggi ogni anno il Circolo Festambiente Legambiente, che ha sede a Rispescia in Toscana, lancia e organizza la pulizia delle coste del Mediterraneo con l'aiuto delle varie associazioni e delle migliaia di volontari impegnati in quella che è a tutti gli effetti una delle più grandi campagne di volontariato ambientale. Coinvolte oltre 1.500 località dall’Italia all’Algeria, dalla Croazia all’Egitto e dal Marocco all’Albania: un'opera concreta per proteggere il nostro mare e preservare gli ecosistemi. Per informazioni sull'iniziativa è possibile consultare la pagina facebook di Clean Up the Med.

 

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 27 Maggio 2013 15:21
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici