Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ALLUVIONE – Toscana, la giunta dichiara lo stato di emergenza

L'emblema dei danni causati dal maltempo in Toscana:il crollo di parte delle mura medievali a Volterra L'emblema dei danni causati dal maltempo in Toscana:il crollo di parte delle mura medievali a Volterra

L'annuncio del presidente Rossi. Lunedì l'ufficializzazione. Pronta una legge regionale di sostegno alle popolazioni colpite

AGIPRESS - SAN MINIATO (PISA) – Stato di emergenza per le zone colpite dall'alluvione. Lo dichiarerà la Giunta regionale nella seduta di lunedì, che approverà anche una legge per dare un sostegno immediato alle popolazioni colpite e che prevede un finanziamento fino ad un massimo di 5 mila euro per le famiglie con reddito Isee fino a 36 mila euro. Ad annunciare le misure che la Regione sta mettendo in cantiere per fronteggiare l'emergenza è stato il presidente Enrico Rossi, nel corso del sopralluogo, con i tecnici della protezione civile regionale, in provincia di Pisa. Nel corso di una serie di incontri, prima a San Miniato e poi a Ponsacco, con amministratori e tecnici il presidente ha valutato le necessità e gli interventi più urgenti.

"Oltre ad approvare la dichiarazione di stato d'emergenza per le zone colpite e alla legge per dare un sostegno immediato alle famiglie colpite, chiederemo al governo di mettere un po' di soldi per la sicurezza idraulica – ha spiegato Rossi -. Servirebbero almeno 2 miliardi, che potrebbero essere recuperati dal rientro dei capitali illegalmente esportati all'estero. Noi, in Toscana, con le sole nostre forze, dal 2010 ad oggi, abbiamo fatto interventi di prevenzione per 250 milioni. Se il presidente del consiglio Letta ci desse una mano, nel 2014 potremmo fare investimenti per ulteriori 100 milioni".

L'ordinanza di evacuazione preventiva nella frazione di Roffia nel comune di San Miniato, è stata nel frattempo revocata stamani dal sindaco Vittorio Gabbani. Gli argini della cassa di espansione hanno retto e il livello dell'Arno risulta in diminuzione.

Agipress

Ultima modifica ilSabato, 01 Febbraio 2014 16:14
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici