Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

ALLUVIONE IN TOSCANA - E' pesante la conta dei danni

Un fienile allagato in Val di Cecina. Il giorno dopo si contano i danni, tanti secondo quanto rileva Coldiretti Toscana Un fienile allagato in Val di Cecina. Il giorno dopo si contano i danni, tanti secondo quanto rileva Coldiretti Toscana

Il monitoraggio di Coldiretti, dalle cantine e frantoi in tilt nel Chianti ai fienili allagati nella Val di Cecina 

AGIPRESS – FIRENZE – E' pesante la conta dei danni in seguito all’ultima intensa serie di precipitazioni che hanno flagellato la Toscana provocando numerose esondazioni di fiumi e fossi, allagamenti, frane e smottamenti. A fornire un nuovo monitoraggio è Coldiretti Toscana che sua proseguendo la sua attività di vigilanza su tutto il territorio regionale attraverso la sua rete di uffici e tecnici. Le situazioni più critiche si registrano nel Chianti dove il torrente Greve è esondato in diversi punti: completamente allagato il coppaio (o orciaio) del Frantoio del Grevepesa. Da buttare una ventina di quintali di olio pronti per la consegna in questi giorni per effetto dell’acqua che ha superato i 3 metri lambendo il soffitto delle cantine. Numerosi gli allagamenti di terreni agricoli coltivati con i prodotti autunnali sommersi dal decine di centimetri di acqua che non potranno finire sui mercati in particolare tra Figline, Incisa, Greve e San Casciano. Tra le aree maggiormente “colpite” Sambuca a Tavernelle. Disagi anche per il settore zootecnico con diversi allevamenti ovi-caprini finiti sott’acqua e per le cantine che hanno dovuto “filtrare” l’acqua in seguito al divieto (poi rientrato) per proseguire l’attività di svinatura delle botti.

 Sono state ore di apprensione e paura anche nella Val di Cecina dove il Fiume Cecina è tornato a ruggire fuori dai suoi argini. Almeno due cento ettari di terreni destinati alla cerealicoltura sommersi per ore, un paio di fienili allagati così come i magazzini e i garage che custodiscono i mezzi agricoli; inutile la pratica delle semine autunnali nelle zone più collinari, avena, trifoglio, favino, con la pioggia che ha “lavato” i terreni appena lavorati portando fino a valle interi strati di terra. Il fiume è arrivato a lambire diverse aziende agricole tra Pomarance e Ponteginori.

Stalle e terreni allagati, smottamenti e frane che hanno interrotto l’accesso ai terreni agricoli con le bombe di acqua che si sono abbattute a macchia di leopardo si hanno interessato dai vivai del Pistoiese alle olive del Senese ma anche ortaggi mentre a Lucca - precisa la Coldiretti - sono finiti sott’acqua anche gli allevamenti.

Agipress

 

Ultima modifica ilMartedì, 22 Ottobre 2013 17:54
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici