Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

AEROPORTO DI PERETOLA – Il Comune di Prato ricorre al Tar

Ricorso al Tar del Comune di Prato sul Pit che riguarda l'aeroporto di Peretola Ricorso al Tar del Comune di Prato sul Pit che riguarda l'aeroporto di Peretola

La decisione contro la variante al Piano di indirizzo territoriale della Regione. Il sindaco Cenni: "Impossibile coesistenza del nuovo scalo e del Parco della piana sul medesimo territorio"

AGIPRESS – PRATO - Ricorso al Tar della Toscana contro la variante al Piano di indirizzo territoriale (Pit) che prevede l’ampliamento dell’aeroporto di Firenze e la definizione del parco agricolo. Lo ha promosso il Comune di Prato come annunciato oggi, venerdì 15 novembre, dal sindaco Roberto Cenni e dall’assessore all’urbanistica, Gianni Cenni. Il Comune aveva  presentato osservazione al Piano nell’ambito del procedimento di adozione del Pit, con tanto di studio del Cnr.  Ma non è sembrato sufficiente “L’Amministrazione comunale ha ritenuto necessario ricorrere alla giustizia amministrativa per tutelare gli interessi primari dei cittadini e la propria autonomia nel governo del territorio”, hanno spiegato gli amministratori municipali pratesi. Diverse le motivazioni della scelta. Fra queste "la contraddizione di fondo contenuta nello stesso titolo del Pit, ovvero la coesistenza del nuovo aeroporto e del Parco della piana sul medesimo territorio, ma con obbiettivi diametralmente opposti”.

“Siamo stufi di tollerare entrate a gamba tesa come quella della Regione che nel Pit ha posto sotto salvaguardia quelle poche centinaia di ettari all’interno dei quali in una piccola percentuale il Comune potrebbe trovare spazi di perequazione per essere artefice del proprio destino urbanistico – ha attaccato il sindaco Roberto Cenni – Per non parlare della scelta scellerata da parte del Consiglio regionale di approvare una delibera come quella del Pit, che contiene un nuovo aeroporto e la nascita del Parco della piana. Per queste ragioni abbiamo deciso di ricorrere al Tar".

Agipress

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici