Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

TERREMOTI - Toscana regione avanzata per mappatura territori a rischio sismico

TERREMOTI - Toscana regione avanzata per mappatura territori a rischio sismico TERREMOTI - Toscana regione avanzata per mappatura territori a rischio sismico

Metà del territorio toscano dispone di studi ed indagini di microzonazione sismica

AGIPRESS - FIRENZE - Circa la metà del territorio toscano dispone di studi ed indagini di microzonazione sismica, il primo passo per poter suddividere i centri abitati secondo la pericolosità sismica del suolo e dettare le prescrizioni per ridurre al minimo i danni in caso di terremoto. Il risultato, che pone la Toscana tra le regioni più avanzate per questo tipo di studi in Italia, è stato annunciato nel corso del convegno su "Le attività regionali per la microzonazione sismica in Toscana" che si è tenuto presso il Cenacolo di S. Apollonia a Firenze. "Quello raggiunto negli ultimi tre anni – ha spiegato l'assessore regionale all'ambiente e alla prevenzione del rischi sismico, Anna Rita Bramerini – è un ottimo risultato. Entro il 2017 intendiamo completare la zonizzazione di tutto il nostro territorio grazie ad un investimento complessivo di 2 milioni di euro. Voglio evidenziare il buon lavoro compiuto dagli uffici regionali anche per ciò che riguarda gli studi sui circa 1.500 edifici pubblici che ci sono stati segnalati dai Comuni. Ad oggi abbiamo effettuato indagini conoscitive su oltre 1.100 di questi che hanno portato ad interventi di messa in sicurezza su 250 strutture con un investimento di 145 milioni di euro".

IL QUADRO - L'attuale quadro conoscitivo permette di individuare quali sono, all'interno di ogni comune, le aree abitate a minore o maggiore pericolosità, così da dettare norme più stringenti dal punto di vista edilizio. L'indagine si è concentrata sui centri cittadini, sui paesi e sulle frazioni ed ha invece trascurato quelle boschive o non abitate. Gli investimenti per gli interventi di messa in sicurezza degli edifici pubblici censiti hanno riguardato per il 63% le scuole, per il 19% comuni, caserme, prefetture e altri edifici pubblici, per il 5% gli ospedali, e per il 13% altri edifici adibiti a funzioni pubbliche. "Stimiamo che per completare la ricognizione del patrimonio pubblico e per metterlo interamente in sicurezza – ha concluso l'assessore Bramerini – siano necessari altri 450 milioni di euro. In un periodo di difficoltà economica come quello attuale non è facile reperire queste risorse. Proprio per questo motivo, sia in questo settore sia per la tutela dal rischio idrogeologico, abbiamo in programma di intervenire ogni anno con le risorse disponibili, così da raggiungere livelli di sicurezza sempre più elevati attraverso un lavoro costante e duraturo come prevede il PAER".

Agipress

Ultima modifica ilGiovedì, 12 Giugno 2014 14:45
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici