Menu
Alzheimer, dalla ricerca nuove speranze

Alzheimer, dalla ricerca …

FDA approva l'antico...

Pesticidi, attenzione a quello che mangiamo

Pesticidi, attenzione a q…

Legambiente: solo il...

Lotta ai tumori, al via il progetto Umberto

Lotta ai tumori, al via i…

Una Piattaforma cong...

Italia in balìa della crisi climatica, allarme piogge abbondanti al sud e fiume Po ridotto a torrente

Italia in balìa della cri…

Il Meridione ha baci...

6 dipendenti su 10 della PA a rischio burnout

6 dipendenti su 10 della …

Una ricerca rivela c...

Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Siglato accordo per una legge contro la deforestazione

Leader UE siglano accordo per una legge contro la deforestazione globale Leader UE siglano accordo per una legge contro la deforestazione globale

L'UE è il secondo maggior importatore di deforestazione tropicale al mondo. I consumi dei soli cittadini italiani causano ogni anno 36mila ettari di foreste distrutte.

AGIPRESS - ROMA - L'Unione europea non consentirà più l'ingresso nel mercato europeo di prodotti legati alla distruzione delle foreste. I decisori politici dell'Ue hanno concluso i negoziati per una legge europea sulla deforestazione, raggiungendo un accordo storico. Questo regolamento è il primo al mondo ad affrontare la deforestazione globale e ridurrà significativamente l'impronta dell'Ue sulla natura. Il risultato è una vittoria significativa della campagna globale del WWF #Together4Forests, che negli ultimi due anni ha riunito 220 ONG per ottenere questa importante legge. Anke Schulmeister-Oldenhove, responsabile delle politiche forestali presso l'Ufficio europeo del WWF, ha dichiarato: "Abbiamo fatto la storia con questa prima legge mondiale contro la deforestazione. L'Ue non solo cambierà le regole dei consumi all'interno dei suoi confini ma creerà un incentivo importante per migliorare le politiche anche di altri Paesi che causano la deforestazione. La legge non è perfetta, ma contiene elementi forti". Questo accordo dimostra che 1,2 milioni di cittadini, 220 ONG in tutto il mondo, scienziati, leader indigeni e aziende progressiste che hanno sostenuto attivamente la campagna #Together4Forests sono stati finalmente ascoltati. La deforestazione non finirà più sugli scaffali dei supermercati e nelle tavole dell'Ue. L'Unione europea è uno dei maggiori importatori al mondo - seconda solo alla Cina - di deforestazione tropicale, e delle relative emissioni.

LA LEGGE - La peculiarità di questa legge è che le nuove regole andranno oltre la legalità: per entrare nel mercato dell'Ue, i prodotti non solo devono essere legali, ma anche del tutto esenti da deforestazione e degrado forestale. I negoziatori del trilogo hanno inoltre concordato di mantenere il livello di ambizione della legge come proposto dalla Commissione europea, coprendo un'ampia gamma di prodotti tra cui la soia, olio di palma, carne bovina, caffè, prodotti legnosi, prodotti stampati e la gomma. In particolare, questa legge darà anche ai consumatori la certezza che i prodotti vengano rintracciati fino al luogo di produzione, evitando potenziali scappatoie nelle prime fasi della catena di approvvigionamento. Basti pensare che i consumi dei soli cittadini italiani ogni anno causano 36.000 ettari di foreste distrutte. AGIPRESS

 

 

Ultima modifica ilMartedì, 06 Dicembre 2022 13:01
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici