Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

RENAI DI SIGNA – Via libera alla cassa di espansione

Una suggestiva veduta aerea dell'Arno e dell'area dei Renai, a Signa Una suggestiva veduta aerea dell'Arno e dell'area dei Renai, a Signa

Firmata l'intesa per il primo lotto. Obiettivo: ridurre il rischio idraulico della Piana. L'opera costerà più di 13 milioni di euro. La conclusione dei lavori prevista per la fine del 2016

FIRENZE - Partono i lavori per la realizzazione del primo lotto della Cassa di espansione dei Renai, l'opera che servirà a mitigare il rischio idraulico nella piana fiorentina. Se ne parla dal 2006 ma solo adesso sono state risolte le criticità legate a quest'area. Stamani, giovedì 14 novembre, è stato siglato l'accordo di programma da Regione Toscana, Autorità di Bacino del fiume Arno, Provincia di Firenze e dai Comuni di Signa, Firenze, Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino. Oltre alla realizzazione del primo lotto della cassa di espansione, l'intesa prevede il rifacimento del ponte di accesso all'area della stessa cassa di espansione e del rialzamento della strada che si trova a destra del fiume Bisenzio.

Ente attuatore del complesso di interventi sarà la Regione Toscana che, oltre a effettuare tutte le indagini, i rilievi e le altre operazioni preparatorie agli espropri necessari per la realizzzione dell'opera, provvederà a effettuare tutte le gare d'appalto e ad assicurare la direzione dei lavori. Il costo dell'opera ammonta a 13milioni e 600mila euro, di cui 4 milioni e 100mila euro di contributo statale e 7 milioni a carico della Regione Toscana. Il Comune di Signa impegnerà 1 milione e 100mila euro, le restanti risorse saranno a carico degli altri Comuni: 600mila euro a carico del Comune di Firenze, i Comuni di Campi Bisenzio e di Sesto Fiorentino interverranno con 350mila euro ciascuno.

L'attuazione degli interventi previsti sarà conclusa entro il 31 ottobre 2016. Sarà comunque istituito un Collegio di Vigilanza, stabilisce l'accordo, composto dal presidente della Regione che lo presiederà, dal presidente della Provincia di Firenze, dal segretario generale dell'Autorità di Bacino del fiume Arno, dai sindaci del Comuni di Campi Bisenzio, Firenze, Sesto Fiorentino che avrà la funzione di vigilare sul regolare andamento dei lavori.

 

Agipress

Ultima modifica ilVenerdì, 15 Novembre 2013 16:26
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici