Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MALTEMPO TOSCANA - Disagi per frane e allagamenti. Situazione in miglioramento

MALTEMPO TOSCANA - Disagi per frane e allagamenti. Situazione in miglioramento MALTEMPO TOSCANA - Disagi per frane e allagamenti. Situazione in miglioramento

Dopo le alluvioni di pochi mesi fa nuovi disagi in Toscana per il maltempo. Report della situazione con gli ultimi aggiornamenti

AGIPRESS - FIRENZE - Dopo l'allerta meteo emessa dalla Protezione Civile regionale della Toscana dalle ore 13 di sabato 4 alle 18 di domenica 5 gennaio, il maltempo sta creando diverse situazioni di criticità e disagio. Di seguito un report della situazione con gli ultimi aggiornamenti.

PISTOIA E PRATO - Le precipitazioni intense di questa notte hanno provocato criticità diffuse sul territorio, con alcuni allagamenti dovuti alla tracimazione dei corsi d’acqua minori e alla mancata ricezione del sistema fognario, in particolare nei comuni di  Pistoia, Agliana, Quarrata e Montale, e problemi alla viabilità. Movimenti franosi hanno interessato i comuni di Pistoia, Cutigliano, Sambuca Pistoiese e Marliana. La situazione più critica si registra al momento nel Comune di Sambuca dove l’abitato di Torri risulta isolato dal versante della Limentra di Lentula (lato Pistoia Riola). Attualmente chiusa la linea ferroviaria Pistoia Porretta per una frana; sono in corso gli accertamenti da parte di Ferrovie dello Stato e sono stati organizzati autobus sostitutivi da Pistoia a Poretta Terme. 

L’Ombrone ha raggiunto il picco di piena nella sezione di Pontelungo alle ore 23.15 di sabato 4 gennaio con 2,44 m di altezza. L’ondata di piena ha raggiunto il picco massimo a Poggio a Caiano alle ore 3.45 di stamani con 6,04 m di altezza. Nella notte, in coordinamento con la Provincia di Prato, sono state aperte le casse di espansione di Ponte alle Vanne e Case Carlesi per alleggerire l’ondata di piena. Con il cessare delle precipitazioni, i livelli idrometrici sono in calo. Si raccomanda comunque ai cittadini, in via precauzionale, la massima attenzione negli spostamenti.

Le precipitazioni cumulate in provincia di Pistoia nelle ultime 24 ore risultano di oltre 200 mm (pluviometro di Boscolungo, nel comune di Abetone); 159 mm (pluviometro di  Acquerino); 191 mm pluviometro di Treppio. Le segnalazioni pervenute riguardano vari eventi franosi. In particolare, nel comune di Cutigliano, a causa di una frana, risulta attualmente chiusa la via per Rivoreta; sono tuttora in corso gli interventi di rimozione dei detriti dalla sede stradale per consentire la riapertura del tratto in giornata. Nel comune di Sambuca si è verificata una grossa frana sulla strada comunale Lentula – Torri; i tecnici comunali sono sul posto per garantire almeno un accesso pedonale al paese di Torri, attualmente isolato. Anche nel comune di Marliana sono state segnalate piccole frane, ma senza interruzioni della viabilità.  Nel comune di Quarrata, nel corso della notte, è esondato il fosso Quadrelli in località Olmi; è stata chiusa la strada regionale 66 per alcune ore, a causa di allagamenti provocati dalla mancata ricezione del sistema fognario. Nel Comune di Pistoia risultano tuttora criticità, con chiusura parziale della viabilità, per movimenti franosi nelle zone di Valdibrana , Uzzo, Sarripoli, Torbecchia, e San Vito. Le squadre sono al lavoro sul territorio per la verifica e il monitoraggio della situazione. La notte scorsa la linea ferroviaria Pistoia-Porretta (Bologna) è stata interrotta per un movimento franoso fra Corbezzi e Piteccio.

LUCCA - Anche Garfagnana e Mediavalle del Serchio colpite dal maltempo. Il livello del fiume Serchio è costantemente monitorato dalla Provincia, che nelle prime ore della mattina ha aperto la Sala Operativa della protezione civile insieme al personale della Prefettura. Sotto costante controllo il torrente Turrite nella zona di Gragliana, comune di Fabbriche di Vallico, dove l’alluvione dello scorso ottobre aveva procurato notevoli danni al territorio. Le precipitazioni, ancora molto intense a intermittenza, dovrebbero esaurirsi nel primo pomeriggio e la situazione tornare alla normalità in serata.

LUNIGIANA - Una notte di paura, la pioggia che ha iniziato a scendere copiosa ieri intorno alle 13 non ha dato tregua, in aggiunta un forte vento ha colpito tutto il nostro territorio. A ieri sera, si segnalavano già allagamenti nelle strade e leggeri smottamenti. Il Magra che ha raggiunto il livello di guardia: come da protocollo oggi è stato chiuso il ponte bailey sul fiume tra Villafranca e Groppoli, frazione del comune di Mulazzo, già danneggiato dalle precedenti alluvioni, proprio perché il livello del fiume si stava alzando pericolosamente. Problemi anche sulla strada tra Tresana e la frazione di Lusuolo, sempre nel comune di Mulazzo, che è stata chiusa perché la pioggia ha causato un cedimento. La sala per le emergenze è stata allestita in municipio ad Arpiola di Mulazzo, e rimarrà operativa per tutta la fase di allerta meteo. Per segnalare problemi sono stati attivati i numeri 366 1843152 oppure 345 3490685. Anche a Fivizzano è stato aperto il Centro operativo comunale. 

FIRENZE - Situazione dei fiumi in generale miglioramento con tutti i corsi d'acqua con livelli idrometrici stabili o in diminuzione quasi ovunque sotto i livelli di guardia. Permangono tuttavia livelli idrometrici elevati per l’Ombrone Pt ed il Torrente Bisenzio seppure in lenta decrescita. Meteo: nelle prossime ore precipitazioni con cumulati trascurabili in ulteriore attenuazione. Domani sereno su tutto il territorio. Il CFR segnala tuttavia la necessità di tenere sotto controllo per tutta la giornata di domani le aree del Valdarno Inferiore e dei bacini dell’Ombrone P.se e del Reno e Santerno per residue criticità connesse al rischio idrogeologico. 

Agipress

Ultima modifica ilDomenica, 05 Gennaio 2014 14:17
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici