Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MALTEMPO - Disagi in Toscana, evacuato campeggio nel livornese

MALTEMPO - Disagi in Toscana, evacuato campeggio nel livornese MALTEMPO - Disagi in Toscana, evacuato campeggio nel livornese

Netto miglioramento previsto per domani giovedì 31

AGIPRESS - FIRENZE - Disagi per le forti piogge delle ultime ore in Toscana, rimane critica la situazione nel livornese, in particolare lungo la costa. A Marina di Bibbona è in corso di evacuazione il campeggio "Il Gineprino" e le 80 persone ospitate vengono alloggiate per il momento nella palestra comunale. E' quanto informa la Sala operativa della protezione civile regionale (Soup). Ulteriori rovesci e brevi temporali sono previsti nel livornese fino a metà pomeriggio, quando le perturbazioni dovrebbero spostarsi nel grossetano, per cessare ovunque nella tarda serata. La situazione è invece in via di miglioramento nel resto della Toscana.

PISTOIA - Le 3 persone evacuate nel pistoiese, nel comune di Monsummano, sono rientrate nelle loro abitazioni e il livello dei fiumi è ovunque nella norma. Si registrano alcune criticità diffuse, dovute soprattutto alla mancata ricezione del sistema fognario per le forti precipitazioni, con episodi di allagamenti di scantinati e sedi stradali e interruzioni temporanee di viabilità comunali. Le segnalazioni pervenute alla Sala Provinciale di Protezione Civile riguardano in particolare i Comuni di: Larciano (via Francesca, loc. Ponte Feroce;); Monsummano Terme (località Cintolese, via Francesca e altre frazioni); Pieve a Nievole (via Porrioncino e via Giannini); Serravalle Pistoiese (loc. Cantagrillo); Quarrata (loc. Valenzatico); Pistoia (loc.Bottegone, Barba, Piuvica, Chiazzano, il Chiodo) e Agliana (via Ferrucci, via Nerucci, Acqualunga e Gargigliana). Al momento sono in corso interventi sul territorio delle squadre comunali e delle associazioni di volontariato per lo svuotamento di scantinati e parcheggi seminterrati e per il ripristino delle viabilità comunali temporaneamente interrotte. Sulle strade di competenza provinciale, si sono verificati piccoli smottamenti, con caduta di detriti sulla carreggiata, su: SP 27 Cantagrillo – Vergine dei Pini, SP 43 Pozzarello Biccimurri; SP 28 Cantagrillo- Biccimurri. Le squadre provinciali e le ditte incaricate sono intervenute sul posto e sono in corso le operazioni di ripulitura delle strade. Tali eventi non precludono il transito ai veicoli e la viabilità è garantita su tutte le strade di competenza provinciale. La situazione meteo è in attenuazione e le criticità al momento stanno gradualmente rientrando.

Stamani alle 8 è cessata l'allerta meteo emessa due giorni fa dalla Soup, ma il Centro funzionale della Regione continua un attento monitoraggio in particolare lungo la costa livornese, comprese le isole dell'Arcipelago, la parte sud della provincia di Grosseto e la zona delle Colline Metallifere, dove sono previste piogge intense nelle prossime ore fino a 40-60 mm. Un netto miglioramento si confermerà nelle giornata di domani, con condizioni di tempo sereno o poco nuvoloso, salvo residui addensamenti e brevi temporali sui rilievi.

LIVORNO Aggiornamento 14.50: La Sala operativa della protezione civile regionale informa che è stato evacuato un secondo campeggio a Marina di Bibbona. Si tratta del campeggio "Melograni", i cui ospiti sono stati trasferiti presso il centro comunale Salvador Allende. In tutto sono 100 le persone ospitate in strutture comunali. Ecco la situazione nel territorio livornese: Comune di Livorno: allagamenti diffusi in tutto il territorio con varie interruzione della viabilità principale e secondaria. Comune di Collesalvetti: la zona maggiormente colpita da allagamenti risulta quella industriale di Stagno dove sono in azione pompe idrovore del volontariato. Comune di Cecina: il torrente Tripesce è in piena e viene costantemente monitorato. I campeggi nella zona sono stati allertati e tutte le persone risultano essere in sicurezza. Comune di Rosignano Marittimo: esondazione del torrente Tripesce e del reticolo di bonifica con conseguenti allagamenti di strade. Chiusa al transito via Belvedere-Cavalleggeri e stradone del Lupo. Evacuate due persone con sistemazione in pensione del posto. Danneggiamenti anche a Solvay e Nibbiaia. Comune di Bibbona: il Fosso della Madonna è in piena e sotto monitoraggio da parte del consorzio di bonifica.

COLLESALVETTI (LI) - Le forti precipitazioni di pioggia (70 mm circa registrati nelle 12 ore, con picchi di 19 mm nei 15 min e 27 nella mezz'ora) che hanno colpito tutto il territorio provinciale nelle ultime ore, hanno avuto conseguenze anche sul territorio comunale di Collesalvetti, interessando prevalentemente il centro abitato di Stagno anche in conseguenza del carico derivante dal sistema di regimazione delle acque meteoriche dell’Autostrada A12. Numerose strade all’interno della frazione sono risultate allagate, così come alcune pertinenze e locali seminterrati lungo le vie del paese. Il personale tecnico e reperibile del Comune è intervenuto già a partire dalle ore notturne, supportato da personale operaio e squadre di volontari della Pubblica Assistenza di Collesalvetti. Ad ora proseguono gli interventi di supporto tecnico di pompaggio per la riduzione dei livelli idraulici del Fosso Cateratto attraverso due motopompe del Consorzio di Bonifica Basso Valdarno, così come le operazioni della locale sezione della Pubblica Assistenza di Collesalvetti intervenuta con squadre e mezzi idrovori per alleggerire il carico idraulico della fognatura bianca lungo la Via Aiaccia. Nel corso della mattinata è inoltre intervenuto il personale volontario del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di MaltaGruppo di Livorno, attivato dalla Provincia, nonché della sezione locale di Legambiente, che ha effettuato interventi di pompaggio delle acque che avevano invaso le proprietà private lungo numerose strade della frazione.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 30 Luglio 2014 17:27
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici