Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MALTEMPO - Allerta meteo per temporali e venti forti al centro-sud

MALTEMPO - Allerta meteo per temporali e venti forti al centro-sud MALTEMPO - Allerta meteo per temporali e venti forti al centro-sud

EMERGENZA NELLE MARCHE. Secondo il Dipartimento Nazionale Protezione Civile permane criticità arancione per rischio idraulico sulle Marche e il Veneto meridionale

 

AGIPRESS - Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

PRECIPITAZIONI DIFFUSE - L’avviso meteo prevede il persistere di precipitazioni diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Dal pomeriggio di oggi, sabato 3 maggio, si prevedono inoltre precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

CRITICITA' ARANCIONE - Dalle prime ore di domani, domenica 4 maggio, si prevedono venti forti con raffiche di burrasca dai quadranti settentrionali su Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise in estensione alla Puglia, con mareggiate lungo le coste adriatiche. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata ancora per la giornata di domani criticità arancione per rischio idraulico sul Veneto meridionale e per tutto il territorio delle Marche, mentre rimane indicata criticità gialla su buona parte del territorio nazionale. È utile ricordare che le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, riportati sul sito del Dipartimento.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

EMERGENZA MARCHE - E' emergenza maltempo soprattutto nelle Marche, in provincia di Ancona. E' Senigallia una delle aree più colpite. Le strade inagibili hanno bloccato un'autombulanza che doveva soccorrere un uomo colpito da un malore. Sul posto è arrivata un'eliambulanza: il medico si è calato con un verricello per prestare soccorso, ma era troppo tardi, l'uomo è morto. Attraverso i social network il comune ha lanciato un appello chiedendo di "evitare il centro storico", di non "transitare sui ponti" e di "Non interferite con le operazioni di sicurezza".

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 05 Maggio 2014 10:40
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici