Menu
Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

NEUROSCIENZE - Il cervello e il senso del numero, nuove ricerche su capacità di pianificare sequenze di azioni

NEUROSCIENZE - Il cervell…

Ricercatori: cervell...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

INNOVAZIONE: con E-cube Enegan lancia la banca dell'energia

INNOVAZIONE E AMBIENTE: con E-cube Enegan lancia la banca dell'energia INNOVAZIONE E AMBIENTE: con E-cube Enegan lancia la banca dell'energia

Un’iniziativa innovativa che parte dalla Gestione della CO2 fino alla produzione di energia da Fonte Rinnovabile passando dalla mobilità elettrica.

AGIPRESS - FIRENZE - "Un altro passo in avanti in nel segno dell'innovazione e del rispetto dell'ambiente". Così Maurizio Castagna responsabile ricerca e sviluppo di Enegan in occasione del lancio del nuovo progetto "E-cube" che ha come obiettivo quello di cambiare il concetto di gestione delle forniture elettriche relativamente alla CO2. Avviato dopo aver vinto un bando della Regione Toscana, il progetto permetterà ai privati e alle aziende di poter concepire un nuovo modo di gestire i propri servizi energetici e la CO2 relativa. E lo farà con la creazione di una innovativa Banca dell’energia con cui Enegan darà la possibilità ai propri clienti - attraverso pannelli solari e colonnine di ricarica per le auto elettriche - di gestire il trasferimento della propria energia. Insieme ad alcuni partner industriali tra cui l'Università di Firenze, ed un ente di ricerca, Enegan, trader di gas e luce che opera a livello nazionale, ha concepito l’idea del progetto E-cube per realizzare un prototipo di Sistema di scambio di energia (Banca dell’Energia) aperto a tutti i propri clienti. L'obiettivo è quello di ottimizzare la produzione/accumulo e l’utilizzo dell’energia da fonte rinnovabile, utilizzando tecnologie innovative dell’Internet of Things (IoT). Queste tecnologie, che rientrano nella misura di scambio di informazione tra vari dispositivi, della gestione di sistemi di produzione e utilizzo dell’energia e della elaborazione dei dati rilevati, permetterà l’interscambio automatico delle informazioni fra le apparecchiature e l’integrazione di funzioni e sistemi complessi connessi fra di loro. "Questo progetto - ha aggiunto Castagna - rientra in quella che oggi si definisce Industria 4.0 dove le nuove tecnologie e nuovi sistemi di gestione e comunicazione sono messi a sistema con lo scopo di creare un servizio di interscambio, in questo caso attraverso i veicoli elettrici". Con E-cube aziende e privati possono partecipare come clienti della banca dell’energia, generando un sistema premiante nel rispetto dell’ambiente relativo alle emissioni di CO2. "Un'iniziativa unica in Italia nel suo genere  - ha concluso Castagna - che parte dalla Toscana con la prospettiva di estendersi presto in altri territori".

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 11 Febbraio 2019 22:59
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici