Menu
Allergie nei bambini, è allarme: colpiti 4 su 10

Allergie nei bambini, è a…

Nei bambini al di so...

SCIENZA - L’asimmetria dentale ha effetti sulle aree del cervello associate alla memoria

SCIENZA - L’asimmetria de…

Può causare malattie...

Anche il cervello è colpito dal Covid-19: sintomi, complicanze e ripercussioni sulla gestione delle malattie neurologiche

Anche il cervello è colpi…

Uno studio sta racco...

START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Geal: fontanelli e una nuova flotta aziendale 100% green

Geal: fontanelli e una nuova flotta aziendale 100% green

AGIPRESS - LUCCA - Sono più di 785 le tonnellate di CO2 che Geal, con le Fonti del Futuro, ha risparmiato all'ambiente nell'ultimo anno. A queste si aggiungeranno per il 2022 altre 28 tonnellate grazie alle azioni per la mobilità elettrica annunciate oggi, venerdì 10 dicembre, dall'azienda nel corso di due eventi aperti alla stampa. Il primo si è svolto nella mattinata a Santa Maria del Giudice con l'apertura della settimana Fonte del Futuro alla presenza dei cittadini e degli alunni della scuola elementare; il secondo nella sede Geal dove sono state inaugurate le nuove auto elettriche aziendali che permetteranno ai letturisti dei contatori e all'Ufficio Tecnico di muoversi con minori impatti sull'ambiente. A presentare le iniziative sono stati il presidente di Geal Giulio Sensi, l'amministratore delegato Salvatore Pipus, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e gli assessori all'ambiente e ai lavori pubblici Valentina Simi e Francesco Raspini. Presente anche Giacomo Gregori presidente dell'associazione Talea con cui Geal ha avviato una partnership per contribuire ai programmi di messa a dimora di nuovi alberi sul territorio. "Oltre alla qualità del servizio, riconosciuto dalle indagini di soddisfazione dei cittadini dell'Autorità Idrica Toscana come quello dagli standard più alti della regione, Geal da sempre lavora per l'efficienza e per il rispetto dell'ambiente - ha spiegato il presidente Giulio Sensi -. Non solo perché acquedotto, fognature e depurazione sono strumenti fondamentali per la salvaguardia di un territorio, ma anche perché cerchiamo di svolgere il nostro servizio con minor impatto possibile sull'ambiente". "Per contribuire in modo sostanziale agli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite con l'Agenda 2030 - aggiunge l'amministratore delegato Salvatore Pipus - abbiamo avviato con il sostegno di Acea un piano per la sostenibilità integrale con azioni di riduzione delle emissioni di CO2. Oltre alle Fonti del Futuro, le cui installazioni in tutte le zone della città proseguono come da programmi, stiamo partendo con un piano di mobilità elettrica e rilanciando gli obiettivi di digitalizzazione del rapporto con gli utenti. Ma vogliamo fare ancora di più e in partnership con l'associazione Talea pianteremo nuovi alberi sul territorio". "Le azioni di Geal - afferma il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini - aiutano la città a proseguire nel suo piano per l'Agenda Onu sulla sostenibilità. Il servizio idrico integrato ha già un forte valore ambientale e svolgerlo limitando le emissioni di CO2 e attingendo a fonti di energia rinnovabili impreziosisce ancora di più questa azione. Voglio ricordare che oltre alle istituzioni e alle aziende, anche i cittadini possono fare la loro parte per contribuire ad invertire la rotta dei cambiamenti climatici". 

La settima Fonte del Futuro

E' operativa da oggi la Fonte del Futuro presso piazza della Vittoria a Santa Maria del Giudice. Dopo quelle della Stazione, di San Filippo, Pontetetto, Ponte a Moriano, Santa Maria a Colle e San Pietro a Vico arriva la settima installazione. Altre due, a Sant'Alessio e Sant'Anna, saranno inaugurate nel 2022. Nel corso della conferenza stampa di presentazione delle azioni per la sostenibilità, Geal ha illustrato i dati relativi al primo anno di esercizio delle prime cinque fonti del futuro: hanno registrato una media di erogazione al giorno di 1.634 litri per un totale di 8 milioni di litri. L'utilizzo delle Fonti del Futuro contribuisce a salvaguardare l'ambiente in modo concreto e significativo: è stimato un risparmio di 5 milioni di bottiglie di plastica con una riduzione dei costi per lo smaltimento dei rifiuti pari a 654.040 euro. Inoltre i cittadini lucchesi hanno risparmiato circa 1,8 milioni di euro rispetto al costo sostenuto per l’acquisto delle acque minerali confezionate, ma soprattutto hanno evitato di introdurre nell’atmosfera ben 785 tonnellate di anidride carbonica derivante dalla produzione e trasporto delle bottiglie di plastica, risparmiando anche 49 milioni di litri di acqua per la mancata produzione delle bottiglie stesse. Sulle Fonti del Futuro è presente il Qrcode per scaricare l’applicazione realizzata da ACEA SpA, Waidy WOW. L’applicazione consente di scoprire i percorsi dell’acqua, permettendo la valorizzazione della risorsa idrica e dei territori attraverso i punti idrici accessibili a tutti, promuovendo un consumo responsabile in un’ottica plastic free. Attraverso l’applicazione è possibile creare percorsi a piedi o in bici e condividerli con la community, rappresentando anche un nuovo canale di comunicazione tra gestore e utente.

Mobilità elettrica e vicinanza col territorio

Geal ha presentato l'avvio di un programma di rinnovo della flotta di automezzi: sono stati introdotti nel parco auto due veicoli Citroen AMI ad alimentazione elettrica destinate ai letturisti che operano principalmente in centro città per muoversi tra le strette vie in modo silenzioso e pulito. Il servizio di lettura dei contatori è stato internalizzato dall'estate da Geal con una squadra specializzata per favorire un migliore rapporto con l'utenza. A questi due veicoli, si aggiungono quattro Dacia Spring ad alimentazione elettrica in sostituzione di altrettante Fiat Panda a benzina. Per consentire la ricarica dei veicoli elettrici, nella sede dell'azienda e con il supporto di Acea Innovation, sono state installate due colonnine elettriche Acea Energia, attivabili con scheda elettronica dedicata. Il rinnovo del parco continuerà nel 2022 con la sostituzione di altre 11 auto e altrettanti furgoni alimentati a diesel o benzina con mezzi elettrici. L'operazione comporterà un risparmio di circa 28 tonnellate di anidride carbonica locale in un anno, con una riduzione del 74% dei costi gestionali dei veicoli. Oltre a tutti quei veicoli dove ad oggi esiste una valida alternativa elettrica sul mercato, esistono una serie di mezzi quali autospurghi, camion e veicoli 4x4 dove ancora si fa fatica a trovare un'opzione valida che giustifichi dal punto di vista tecnico, un cospicuo investimento economico, ma Geal si è impegnata comunque a sostituire tali mezzi appena le condizioni saranno disponibili. L'azienda ricorda che anche i cittadini possono contribuire alla sua sostenibilità, attivando il servizio gratuito di bolletta web. Nel 2021 hanno aderito 4666 utenti e manca poco per arrivare all'obiettivo di 5000 con il quale Geal destinerà la cifra risparmiata per i costi di stampa e spedizione ad una donazione per l'Ospedale San Luca. La bolletta web è attivabile dal sito di geal (www.geal-lucca.it), dallo sportello online, dalla app o richiedendola via e-mail.

AGIPRESS

Ultima modifica ilMartedì, 14 Dicembre 2021 15:23
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici