Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

CONSORZI DI BONIFICA – Il consiglio comunale di Rapolano: annullate il voto

Polemica presa di posizione del consiglio comunale di Rapolano Terme (Siena) sulle elezioni di domani per i consorzi di bonifica Polemica presa di posizione del consiglio comunale di Rapolano Terme (Siena) sulle elezioni di domani per i consorzi di bonifica

Approvato un ordine del giorno all'unanimità: "Le funzioni di questi enti possono essere svolte dalle amministrazioni locali"

 

AGIPRESS – RAPOLANO (SIENA) – Un invito ai cittadini di Rapolano Terme ad annullare il proprio voto, in segno di protesta, alle elezioni dei 15 membri del Consorzio di bonifica n. 6, Toscana Sud, previste per domani, sabato 30 novembre. È quanto è emerso dal Consiglio comunale svoltosi il 28 novembre e che ha approvato all’unanimità un ordine del giorno congiunto presentato dai gruppi consiliari di Centrosinistra, Lista Civica per Rapolano e Serre e Popolo della Libertà. Un nuovo spunto polemico per un voto che di polemiche ne ha suscitate in Toscana già abbastanza.

L’ordine del giorno rappresenta un appello per una completa e più efficiente riorganizzazione del sistema dei Consorzi di Bonifica, al fine di abbattere i costi di gestione. «Per la Toscana non sono necessari sei presidenti e 90 consiglieri – si legge nell’odg -. Le funzioni di questi enti possono essere svolte dalle amministrazioni locali che conoscono in modo accurato il proprio territorio e gli interventi di manutenzione necessari, per un enorme risparmio di denaro pubblico». Inoltre, i consorzi di bonifica «non sono stati in grado di assolvere al loro compito – prosegue l’ordine del giorno -, visto che gli eventi atmosferici degli ultimi anni hanno portato a disastri ambientali con morti e feriti. La maggioranza dei contribuenti – conclude l’intervento di Centrosinistra, Lista Civica e Pdl - non conosce i candidati». Oltre a questo, precisano le forze politiche, i cittadini hanno ricevuto soltanto da pochi giorni la convocazione per le elezioni dei rappresentanti dei Consorzi di bonifica.

Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici