Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Comune Collesalvetti approva il PAES verso riduzione emissioni CO2

Comune Collesalvetti verso riduzione emissioni CO2 Comune Collesalvetti verso riduzione emissioni CO2

Il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile avviato con il Patto dei Sindaci

AGIPRESS - Collesalvetti – Un consistente -25,7% di emissioni di gas serra entro il 2020. È questo il risultato che il Comune di Collesalvetti prevede con l’approvazione all’unanimità nel Consiglio Comunale del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), atto conclusivo del percorso europeo avviato con il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) con cui città, comuni e regioni si impegnano volontariamente a ridurre entro il 2020 le proprie emissioni di CO2 oltre l’obiettivo minimo del 20% fissato dalla Comunità Europea.

IMPEGNO POLITICO E LINEE DI INTERVENTO - Questo impegno è stato trasposto nel Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) che traduce l’impegno politico in misure e linee di intervento concrete: con la sottoscrizione del Patto, il Comune si è impegnato a preparare un Inventario di Base delle Emissioni del territorio e a presentare un Piano in cui delineare le azioni principali che si intendono avviare per ridurre le emissioni clima-alteranti rispetto al 2004. Il Comune di Collesalvetti ha aderito al Patto dei Sindaci il 30 settembre 2013 e nell’ottobre 2013 ha costituito il Gruppo Tecnico di lavoro intersettoriale a supporto dell’iniziativa, coordinato dal Settore Ambiente, utilizzando le risorse interne ed integrando le professionalità già esistenti impegnate nei diversi settori dell’Amministrazione (Ambiente, Pianificazione Territoriale, Opere Pubbliche, Ragioneria, Patrimonio) con il supporto tecnico-scientifico della Provincia di Livorno e di EALP - Agenzia Energetica provinciale. Dalle analisi effettuate per la redazione del PAES emerge che il dato relativo all’energia consumata all’interno del confine amministrativo del Comune di Collesalvetti per l’anno 2012 si attesta complessivamente sul valore di 415.232,5 MWh con un dato di sostanziale recupero post-crisi (riduzione pari a solo il 3,2% del dato registrato nel 2004). I maggiori consumi energetici del territorio di Collesalvetti sono relativi ai trasporti privati e commerciali (42,3%) e al settore industriale (28,6%). Dal punto di vista delle emissioni, il dato migliora notevolmente dal 2004 al 2012 grazie all’incidenza delle energie rinnovabili, che in questo arco temporale sono cresciute esponenzialmente fino a coprire il 12% circa dell’intero fabbisogno del territorio. In base a queste analisi, il Comune di Collesalvetti ha identificato 8 macrosettori di azione prioritari e le iniziative da intraprendere per raggiungere i propri obiettivi di riduzione di CO2 all’anno 2020, che sono stati descritti nelle 34 schede d'azione allegate al PAES, che spaziano dalla programmazione urbanistica alla sostenibilità in edilizia, dalla mobilità verde alle fonti energetiche rinnovabili, generando il notevole risultato di superare il 20% richiesto dalla Comunità Europea, per attestare il risparmio di CO2 al -25,7%. Le schede racchiudono sia iniziative promosse direttamente dall’Amministrazione Comunale che con partner esterni di rilevanza territoriale (Eni, Interporto Toscano, Faldo, Asa, Rea, Unicoop).

Agipress

Ultima modifica ilLunedì, 15 Giugno 2015 15:17
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici