Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Bomba d'acqua su Marradi (FI), frane e smottamenti

Bomba d'acqua su Marradi (FI), frane e smottamenti Bomba d'acqua su Marradi (FI), frane e smottamenti

Interventi di Comune, VVFF, Protezione civile e Carabinieri

AGIPRESS - Un violento temporale si è abbattuto stamani nel comune di Marradi, provocando in pochissimo tempo allagamenti, frane e smottamenti. Le località più colpite sono state in particolare Lutirano e Sant’Adriano. Fango e detriti si sono riversati su due strade comunali e una provinciale, invadendo parte della carreggiata e impedendo il transito, con una di queste, che collega la zona di Lutirano, interrotta a causa di una frana a monte e a valle. A Sant’Adriano un affluente del fiume Lamone ha esondato allagando un’area verde e creando un avvallamento nel terreno. Allagata anche la cantina di una abitazione vicina. Numerosi gli interventi effettuati da addetti comunali, vigili del fuoco e protezione civile, carabinieri che si sono adoperati per ripristinare una situazione di normalità. Per rimuovere le masse di terreno, vegetazione e detriti è stato fatto ricorso a una pala meccanica. E anche dei cittadini si sono messi al lavoro. Il sindaco Tommaso Triberti e l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Sartoni hanno svolto una ricognizione insieme ai tecnici comunali, e un elicottero dei vigili del fuoco si è alzato in volo per compiere un sopralluogo aereo.

Agipress

Ultima modifica ilMercoledì, 06 Agosto 2014 19:37
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici