Menu
START UP - Per le aziende e i professionisti nasce Im.Pr.Esa.

START UP - Per le aziende…

Un network per svilu...

Come proteggere i bambini dalle infezioni della pelle in estate

Come proteggere i bambini…

Con l’arrivo della s...

SPECIALE ALLERGIE - Prurito, congestione nasale, congiuntivite e mal di testa. Come difendersi dai pollini

SPECIALE ALLERGIE - Pruri…

Sono 20 milioni le p...

Firenze prima città in Italia per trasformazione digitale secondo la ricerca ICity Rate 2018

Firenze prima città in It…

Sempre più digitale ...

Ausili per persone disabili: "diventino veri e propri strumenti di cittadinanza"

Ausili per persone disabi…

La richiesta dalla F...

NEUROSCIENZE - Parkinson, Alzheimer, Sclerosi, epilessia, ai raggi x il funzionamento delle cellule gliali

NEUROSCIENZE - Parkinson,…

Giornata di studio o...

Sanità pubblica e privata, l’85% degli italiani vuole scegliere liberamente

Sanità pubblica e privata…

I dati della ricerca...

RICERCA - Tumore al seno, colpirlo all'origine attaccando le cellule staminali

RICERCA - Tumore al seno,…

Una ricerca di IEO, ...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

AMBIENTE - Montagna, tre anni di finanziamenti per il suo sviluppo

878 i milioni erogati per la montagna toscana dal 2010 al 2013 878 i milioni erogati per la montagna toscana dal 2010 al 2013

Dal 2010 al 2013 sono stati investiti 878 milioni di euro. Di provenienza regionale e statale e da fondi europei. I dati illustrati alla giunta toscana dall’assessore Salvadori

AGIPRESS - FIRENZE – Oltre 878 milioni di euro sono stati investiti dalla Regione Toscana per lo sviluppo della montagna tra il 2010 e il 2013. Di queste 376 milioni di euro, pari al 42,8%, sono di provenienza regionale, 142 milioni di euro di provenienza statale, e 192 milioni provengono da fondi europei e ripartiti tra Feasr (15,9%), Fesr (5,9%) e Fse. I dati sono contenuti nella “Relazione sull’attuazione delle politiche per la montagna”, che è stata illustrata alla giunta regionale dall’assessore Gianni Salvadori. La relazione verrà trasmessa al Consiglio regionale. I settori che hanno visto una maggiore quota di risorse sono quello della “Mobilità e infrastrutture” con 163 milioni di euro investiti (pari al 18,6% del totale) e dell’ “Agricoltura e foreste”, con un importo complessivo di 147 milioni di euro (pari al 16,7% del totale). Segue il settore delle “Risorse naturali” con 138 milioni di investimenti, la quasi totalità relativi alle risorse idriche, e quello della “Difesa del suolo e la sicurezza del territorio” con quasi 110 milioni di investimenti (12,5%) di cui la metà di provenienza regionale. Significativi sono stati anche gli investimenti nel campo delle infrastrutture tecnologiche e dell’amministrazione digitale (quasi 81 milioni di euro pari al 9,2% del totale) e delle politiche di sostegno agli enti montani con oltre 71 milioni di euro investiti (pari al 8,2% del totale) tra i quali sono ricompresi anche i trasferimenti regionali per le funzioni conferite agli enti montani.
Tra i punti più rilevanti della relazione due capitoli riguardano rispettivamente il “Fondo regionale per la montagna” , lo strumento regionale appositamente dedicato al finanziamento degli interventi dedicati ai territori montani e il “Patto per la montagna” , nato come strumento volontario fra la Regione e i Comuni, per coordinare integrare e sviluppare gli interventi.


Agipress

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Newsletter

Nome:
Email:
Mailing Lists:
Tutte le notizie
Quante ruote ha una bicicletta? (ex: 1)

Seguici